facebook
247

APERTI H24

Via Rametta, 49 b/c Catania 95124

+39 0957 312102

81190
white-phone-png-5


PRONTO SOCCORSO VETERINARIO: H 24 

Privacy & Cookie Policy

logo-ferrarotto

Indirizzo: Via Rametta, 49 b/c Catania 95124
Telefono: 0957312102

Email: clinicavetferrarotto@gmail.com

logo-ferrarotto

CLINICA VETERINARIA FERRAROTTO SRL |  P.IVA: 04837870874

image-686
WEBIDOO-logo-footer

Farmed by WEBIDOO

Medicina e chirurgia aviare

Diversi casi di lumps in Canarini York
 

L'ipopteronosi cistica, più comunemente nota come lumps, rappresenta una dermopatia caratterizzata dalla malformazione della penna dovuta a un'alterazione dello sviluppo degli elementi costitutivi della penna stessa sotto la cute.

 

La piuma sembra quasi che non riesca a fuoriuscire dal follicolo e si avvolge più volte su se stessa man mano che continua a crescere. Cause riconosciute sono di origine traumatiche, nutrizionali, infettive o ereditarie.

 

Molto spesso canarini con lumps generano figli che nel corso della loro vita, presenteranno dei lumps. Nei canarini i lumps si osservano di solito sulle ali a livello del braccio (remiganti secondarie), caudalmente al dorso vicino l'uropigio e sul petto. Più raramente, ma come possiamo vedere dalle immagini, capita sulla testa e sul collo. La cura definita consiste nell'asportazione chirurgica a opera di un Veterinario Specializzato in Animali non Convenzionali, della piuma incistata. Questo consentirà di asportare la piuma e la sua radice, in modo che in futuro non possa più ricrescere.

Calopsite (Nymphicus hollandicus): fratture multiple


Il volatile presentava fratture multiple agli arti posteriori, nella zampa sinistra la lesione tibiale si mostrava esposta. La causa è stata un finestra chiusa durante il passaggio del piccolo volatile.


Il trattamento in pronto soccorso è stato immediatamente indirizzato a cercare di immobilizzare le fratture e riposizionare quella esposta.

 

È stato usato un chiodo di kirschner centro midollare e poi è stato immobilizzato il contro laterale con un Bendaggio di Robert-Jones modificato. Successivamente sono state bloccate insieme le zampe posizionando in mezzo un cuscinetto per evitare rotazioni e deviazioni laterali.

 

Ogni sette giorni in anestesia generale sono state controllate le fasciature e dopo 35 giorni l’animale ha ripreso a deambulare e ad usare gli arti.

Immaginepapale2.bmplavoro004Immaginepapale.bmplavoro006lavoro001lavoro003lavoro002lavoro007lavoro005
lavoro009lavoro014lavoro013lavoro011lavoro010lavoro008lavoro006lavoro003